Search in the website:

Mourinho

2 Giugno 2023

Read more

Baccaro: “De Laurentiis e Iervolino sono simili dal punto di vista della gestione delle finanze”

Written by on 2 Giugno 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Anna Maria Baccaro, giornalista sportiva, conduttrice di Zona B per Mondopnegwin ed ambassador per Starcasinosport. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Baccaro: ” Non toccare il lato tattico per il Napoli credo sia la […]

Read More

25 Maggio 2023

Read more

Marconi: “Dybala ha spesso chiarito quanto sia stato fondamentale Mourinho nella scelta della scorsa estate”

Written by on 25 Maggio 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Federico Marconi, cronista Dazn. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Marconi: “Mourinho è riuscito, in questi due anni, ad alzare l’asticella nonostante le grandi critiche sul gioco” Crede che Mourinho debba essere il futuro […]

Read More

14 Marzo 2023

Read more

Venerato: “Il Porto è un avversario da prendere con le molle”

Written by on 14 Marzo 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Ciro Venerato, giornalista Rai. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Venerato: “La stesura del rinnovo di Lobotka è ormai definita” Rinnovo di Lobotka ai dettagli? “La stesura del rinnovo è ormai definita. Si attende […]

Read More

8 Marzo 2023

Read more

Ciaschini: “Il Napoli sta dimostrando tutto il suo valore”

Written by on 8 Marzo 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Giorgio Ciaschini, ex vice allenatore di Carlo Ancelotti. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Ciaschini: “Il calcio italiano sta facendo molto bene” Il calcio italiano offre segnali di ripresa nelle competizioni europee? “Il calcio […]

Read More

1 Marzo 2023

Read more

Lo Monaco: “Quest’anno per Napoli e Catania non c’è stata storia”

Written by on 1 Marzo 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Pietro Lo Monaco, consigliere FIGC ed ex direttore sportivo del Catania. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Lo Monaco: “E’ un momento buio del nostro calcio” Come giudica gli episodi che hanno visto protagonista […]

Read More

20 Febbraio 2023

Read more

Altomare: “L’Eintracht è una squadra di grande esperienza europea”

Written by on 20 Febbraio 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Luca Altomare, ex calciatore, tra le altre, del Napoli. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione de IlSognoNelCuore.com. Altomare: “Spalletti potrà contare su tutta la rosa” Strategie di formazioni particolari per Francoforte? “Mi sembra che a livello […]

Read More

Ceravolo: “Spalletti è uno dei migliori in circolazione”

30 Gennaio 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Franco Ceravolo, ex calciatore, tra le tante, di Napoli, Juve e Roma ed attuale dirigente sportivo. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com.

Ceravolo: “Spalletti è uno dei migliori in circolazione, gli azzurri vogliono sempre di vincere”

Parere su Napoli-Roma? “I giallorossi hanno disputato una grande gara, ma i partenopei hanno cercato sempre la vittoria. Non conta chi gioca, tutti gli azzurri cercano sempre di vincere, è la mentalità di Spalletti. Vittoria significativa per il campionato. La Roma ha giocato molto bene, forse il pareggio sarebbe stato il risultato più adeguato. Il Napoli non è stato brillante come sempre, ma la mentalità dell’allenatore e il desiderio di vincere hanno condotto la squadra al successo. Spalletti è uno dei migliori in circolazione, si è circondato di persone molte competenti e lungimiranti, Giuntoli e il suo staff stanno svolgendo un grande operato”.

Ceravolo: “Forse il pari sarebbe stato più giusto”

Commento sulle dichiarazioni di Mourinho? “È sempre lucido, è un grande personaggio. Ognuno dice quello che pensa, forse il pari sarebbe stato più giusto. Il Napoli, tuttavia, è stato costantemente sul pezzo, ha tentato sempre di vincere”.

Ceravolo: “Zaniolo? Per valutare le dinamiche bisogna essere all’interno dell’ambiente”

Giudizio sulla situazione di Zaniolo? “Per valutare le dinamiche bisogna essere all’interno dell’ambiente. Poi naturalmente si tenta sempre di soddifare le richieste del calciatore, ma c’è il rischio di rinforzare una concorrente se dovesse andare al Milan. Se ci fossi stato io, avrei preferito fosse andato via poiché Nicolò ha la testa altrove e non avrebbe giovato alla squadra. Ma la Roma è una grande società, lo stesso staff farà le proprie valutazioni”.

Ceravolo: “Il Milan è unito, riuscirà ad uscire da questo momento negativo”

Come si gestisce una situazione delicata come in casa Milan? “Soltanto dimostrando di essere competenti ed uniti si superano questi momenti complessi. La società è molto forte, deve restare compatta per attraversare un periodo tabto delicato. Il Milan è unito e capace, riuscirà ad uscire da questo momento negativo attraverso il lavoro quotidiano”.

Ceravolo: “Al Milan manca il miglior Leao e Maignan: sono due pedine fondamentali”

Cosa manca al club rossonero? “Attualmente alla squadra mancano alcuni calciatori trainanti del gruppo. Manca il miglior Leao, o anche Maignan: è difficile superare un momento simile con assenti simili. Alla fine naturalmente tutte le squadre riscontrano difficoltà senza i loro uomini migliori. In un momento negativo possono verificarsi queste situazioni, ma sono sicuramente di passaggio. Sapranno gestire bene le dinamiche, bisogna avere pazienza”.
Ceravolo: “La situazione negativa della Juventus è legata alla mancanza di alcuni giocatori importanti”
Situazione Juve? “Dare giudizi è superfluo. La Juve ha un’ottima rosa, ma mancano tanti calciatori o alcuni non sono riusciti ad offrire il loro apporto. Non credo che i problemi societari stiano influenzando la situazione non positiva della squadra. È legata alla mancanza di alcuni giocatori importanti, ad oggi la squadra sta riscontrano delle difficoltà. Per quanto concerne il Monza, imporsi così rapidamente in un campionato come la Serie A è straordinario, Palladino per me è come un figlio. Comunque non è una situazione felice per la Juve, sicuramente non durerà ancora a lungo, ha tutti gli elementi per primeggiare”.
Ceravolo: “Non so se ci saranno altre penalizzazione per la Juve”
Ulteriore penalizzazione alla Juve? “Non lo so. Mi auguro che sia tutto rivalutato. Non posso dire cosa c’è in questa situazione, non ho le competenze per poter giudicare”.
LEGGI ANCHE:
Read More

Roma-Zaniolo, Fusi: “Nicolò è un calciatore importante per tutto il calcio italiano”

27 Gennaio 2023

Napoli-Roma, Jacomuzzi: “Mourinho farà giocare la sua squadra senza tatticismi, il Napoli proverà ad imporre il suo gioco”

Luca Fusi, ex calciatore, tra le tante, di Napoli e Roma, è intervenuto a “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio per parlare della crescita di Mario Rui. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com.

Roma-Mourinho, Fusi: “José ha centrato il raggiungimento di una coppa europea come la Conference”

Bilancio di Mourinho alla Roma? “José ha centrato il raggiungimento di una coppa europea come la Conference. In Italia, però, ci si aspettava forse qualcosa in più da un club ambizioso come la Roma”. Chi è il Fusi del calcio moderno? “Sono cambiati i ruoli e numerose situazioni. Ad oggi ci sono calciatori i quali riescono a fornire grandi prestazioni svolgendo sia la fase difensiva sia offensiva. Ai miei tempi erano valorizzati i giocatori i quali riuscivono a rendere meglio in una delle due fasi. Ma il calciatore è divenuto ormai universale, forse è complicato fare un paragone al giorno d’oggi”.

Mario Rui, Fusi: “È maturato tanto, si è inserito perfettamente nel contesto Napoli”

Crescita mentale di Mario Rui? “È maturato tanto, si è inserito perfettamente nel contesto Napoli. Ha sposato benissimo i principi di un allenatore come Spalletti, è diventato un calciatore rilevante per le aspirazioni della società. Mario si è calato bene nell’ambiente partenopeo. Sta disputando una grande stagione”. Con la Roma è complicato esprimere il proprio gioco.. “Ci sono squadre le quali giocano sull’avversario e tentano proprio di ostacolare il gioco avversario. Il Napoli, tuttavia, può affrontare queste situazioni per la situazione tranquilla in classifica. Giocherà con la serenità necessaria a mettere in difficoltà anche una squadra come la Roma”.

Roma-Zaniolo, Fusi: “Nicolò è un calciatore importante per tutto il calcio italiano”

Pensieri su Zaniolo? “Nicolò è un calciatore importante per tutto il calcio italiano, ma ha bisogno di fare il salto di qualità. Lo attenderà la prossima squadra dove riuscirà ad esplodere, squadra la quale potrà ammirare le sue qualità”.

Francesca Pia Muscerino

Leggi anche

Napoli-Roma, Jacomuzzi: “Mourinho farà giocare la sua squadra senza tatticismi, il Napoli proverà ad imporre il suo gioco”

Read More

25 Gennaio 2023

Read more

Durante: “Skriniar è un buon calciatore, ma non di altissimo livello!”

Written by on 25 Gennaio 2023

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Sabatino Durante, agente Fifa e grande esperto di calcio sudamericano. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com. Durante: “Skriniar è un buon calciatore, ma non di altissimo livello!” Futuro di Skriniar? “Non capisco perché si […]

Read More

Stefano Caira: “Tra Spalletti e Mourinho? Ecco su chi punterei…”

23 Gennaio 2023

Arbitraggio-Serie A, Bergonzi: “Il primo è Sozza, miglior arbitro del futuro, molto forte e giovane”
A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Stefano Caira, agente FIFA ed ex procuratore della Roma e di Francesco Totti. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com.

Stefano Caira: “Tra Spalletti e Mourinho? Ecco su chi punterei…”

Atteggiamento difensivo della Roma con lo Spezia? “Non è la prima volta in stagione… Tuttavia, il fine giustifica i mezzi. La Roma non è una squadra in grado di imporre il proprio gioco neppure allo Spezia. A livello del valore dei calciatori, escludendo Dybala, nessuno tra i giallorossi potrebbero imporre il gioco della squadra”.

Stefano Caira: “Tra Spalletti e Mourinho? Ecco su chi punterei…”

Zaniolo è in procinto di lasciare la Roma… “È uno dei giovani italiani più forti, almeno degli ultimi 5 anni. Tuttavia, e necessario spesso abbinare anche la testa al talento, qualcosa ancora non funziona. Secondo me resterà alla Roma, anche se non sta rendendo al meglio. Ad oggi vuole cambiare aria, in ballo non c’è nessun aspetto economico o nessun discorso di ambizioni. È un giocatore che appassiona quando gioca bene, ma quando non riesce a rendere il discorso è differente. Non ha trovato la continuità adeguata per diventare un ottimo calciatore, anche se non ha i colpi del campione. Ha una grande forza fisica, forse è un interno di centrocampo, più che un esterno. Tuttavia, non riesce a disciplinarsi maggiormente”. I fischi ricevuti motivo della decisione di Nicolò? “Non offendendo nessuno, credo sia un discorso legato esclusivamente ad un suo aspetto mentale. Tutti i calciatori devono essere pronti mentalmente a qualsiasi reazione del pubblico, altrimenti non si può giocare in Serie A o in determinati palcoscenici. Ho conosciuto giocatori i quali si nascondevano dietro gli armadietti… È necessario avere qualcosa in più per giocare su un rettangolo di gioco, sono aspetti determinanti”.

STEFANO CAIRA: “ALDILA’ DELLA PENALITA’ ALLA JUVE, LA ROMA E’ OBBLIGATA A QUALIFICARSI IN  CHAMPIONS”

Juve penalizzata in classifica: qualificarsi alla Champions un obbligo per la Roma?  “Era un obbligo sportivo ed economico già prima della decisione sulla Juve. Si trattava di un obiettivo rilevante sin dall’inizio. Ad oggi raggiungere il quarto posto è possibile, soprattutto con una Juve in meno, anche se bisognerebbe prendere in considerazione anche l’Atalanta. Sicuramente sarebbe un percorso importante centrare la qualificazione alla prossima Champions, soprattutto con un’eventuale successo in Coppa Italia”.

STEFANO CAIRA: “ROMA-NAPOLI: SI INCONTRANO LE MIGLIORI DIFESE DEL CAMPIONATO. SARA’ UNA GARA BLOCCATA E LA DIFFERENZA LA FARANNO I GRANDI CALCIATORI!”

Parere su Napoli-Roma? “Quando si incontrano due squadre la quali presentano le migliori difese del campionato, cosa c’è da dire? Sarà una gara bloccata, sarà tutto aperto. Il Napoli ha qualcosa in più rispetto alla Roma, la gara potrebbe decidersi a partire dal centrocampo in sù”. Quanto conta il singolo? Quali calciatori faranno la differenza in Napoli-Roma? “In queste partite il singolo è fondamentale, poichè non è agevole, infatti, superare difese di questo livello. Soltanto colpi di grandi calciatori potrebbero decidere questo genere di gare. Per il Napoli direi Kvara, per la Roma Abraham o Dybala. Da questi calciatori potrebbero provenire giocate importanti per scardinare la partita”.

STEFANO CAIRA: “SPALLETTI E’ CRESCIUTO MOLTO NEGLI ULTIMI ANNI. TRA MOURINHO E LUCIANO, PRENDEREI IL SECONDO!”
Spalletti è cresciuto nel corso degli ultimi anni? “Ho notato tante differenze con gli anni passati, anche dal punto di vista dell’abbigliamento. È il numero per quanto concerne la trasmissione del suo pensiero e del suo atteggiamento. Tuttavia, buoni non si diventa… Per fare l’allenatore ad alti livelli, è necessario essere presuntuosi, altrimenti non ci si potrebbe prefissare di fare sempre qualcosa in più. Spalletti sta soltanto gestendo il proprio tasso di presunzione, gestione agevolata anche d’ambiente, oltre che dall’esperienza degli anni. Tra Mourinho e Luciano, tuttavia, punterei sul secondo”.

Leggi anche

ARBITRAGGIO-SERIE A, BERGONZI: “IL PRIMO È SOZZA, MIGLIOR ARBITRO DEL FUTURO, MOLTO FORTE E GIOVANE

Read More